Seno: dai preliminari al piatto forte

di Cristiana Commenta

Il seno ha occupato a lungo il primo posto nella top 10 dei preliminari erotici, poi l’interesse dei maschietti si è rivolto a giochini più hard, e le carezze al seno, insieme ai baci, adesso vengono trascurate per dedicarsi alla masturbazione reciproca e al sesso orale. Perché?

Noi donne abbiamo un’arma di seduzione in bella vista ma talvolta non sappiamo valorizzarla e di conseguenza i maschietti non sanno come sfruttarla. Perciò ecco qualche consiglio da seguire per non trovarci nella paradossale situazione di spiegare agli uomini che è un peccato sprecare così due belle tette.

Cominciate i preliminari mettendovi su di lui a cavalcioni, non importa se il partner è seduto oppure in posizione supina. Poi toglietevi la maglia o il reggiseno. Io però vi suggerisco di indossare un bel reggiseno in pizzo trasparente e di tenerlo su, per rendere la cosa più intrigante e far durare di più i preliminari. Poi disegnate dei piccoli cerchi sul suo viso con i capezzoli, lungo la fronte, sulle palpebre e naturalmente sulle labbra. Indugiate soprattutto sulla sua bocca, spingendo i seni in fuori per invitare il partner a baciarli o a succhiare i capezzoli. Ma fate tutto molto lentamente, mi raccomando e passate “al sodo” solo quando vedete che lui non ce la fa più a trattenersi.
Però mi raccomando, non siate timide, ricordate che non è importante avere un seno formoso, perciò siate orgogliose della vostra coppa B!

Photo Courtesy | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>