Sei feticista? Nulla di grave

di Redazione Commenta

Chi di voi sa cos’è il feticismo? E chi è una persona feticista? Sembra che stiamo parlando di qualcosa di pornografico o di un problema mentale, ma non è assolutamente così. Il feticismo c’è sempre stato, nato secoli fa dai primitivi che adoravano i “feticci”, ovvero oggetti che ritenevano dotati di poteri magici.

Oggi è una ideologia che fa parte della cultura erotica, un feticista è una persona che prova attrazione per una parte del corpo diversa da quelle che normalmente si pensano per le prestazioni sessuali. Cosa vuol dire questo? Che ognuno di noi può sentirsi appagato adorando semplicemente i piedi o le mani, ad esempio. Attenzione però, un conto è avere piacere e un conto è eccitarsi. Non basta dire “a me piacciono i piedi” per sentirsi feticista, ma ci deve essere una forte attrazione nei cofronti di questa parte del corpo.

Il feticismo agli oggetti rimane vivo anche oggi, molti uomini sono dipendenti da stivali, calze di una donna e altro. Il feticista raggiunge l’orgasmo senza avere una penetrazione ma adorando in ogni modo, il suo desiderio erotico. Il coinvolgimento dei vari sensi, e quindi vedere, leccare, annusare, baciare e toccare, aumenta l’eccitazione portandola all’apice. Per i sessuologi questo tipo di manifestazione è intesa come disturbo, perchè diversa da una normale prestazione sessuale. In realtà non c’è nulla di male a vivere liberamente ciò che si sente, nel rispetto sempre di se stessi e del prossimo. Purtroppo molte persone tengono nascosti questi “particolari” pensieri, sentendosi sbagliato, ma non è così.

Il feticismo è abbinato all’abbigliamento in Latex. Siete mai andati a una festa Fetish? Avete mai visto qualche foto di questi eventi? Vi sembrano indumenti di stile carnevalesco? Forse al primo impatto si può rimanere stupìti, ma questo materiale liscio sul corpo, è il simbolo per eccellenza di un feticista, così come le scarpe con i tacchi a stiletto, gli stivali alti o corpetti di una donna. Vari accessori si possono abbinare al fetish, da frustini, collari, guinzagli a tanto altro. Si accosta a questo tipo di cultura tutto ciò che è sadomaso, bondage e femdom. Nulla di grave quindi se vi sentite feticista, e non siete malati, è come perdere la testa per una persona e essere follemente attratti, no?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>