Rugby che passione! Ecco i Footy Ink

di Valentina Commenta

A cosa servono i calciatori quando esistono i giocatori di rugby? Proporrei un referendum in tutto il globo per istituire celebrare la “Giornata mondiale dei rugbisti nudi“. Vi chiedete perché? Dopo che avrete perso gli occhi e creato fiumi di bava godendovi questa gallery non avrete più alcun dubbio sulla motivazione. Anche quest’anno vi presentiamo i campioni di Footy Ink, atleti australiani dalla bravura immensa e dal corpo da urlo.

La perfezione di questi corpi, muscolosi e privi di difetti viene esaltata dai tatuaggi che ognuno dei giocatori porta sul suo corpo a simboleggiare vita, amori famiglia. E’ impossibile non rimanere estasiati davanti  ad uno spettacolo di cotanta bellezza. E sebbene il nudo integrale semplicemente sfiori questi fisici mozzafiato, il loro solo presentarsi “shirtless” da ampio respiro alle fantasie più assurde.

Parliamoci chiaro, ho sempre trovato il calendario dei calciatori qualcosa di estremamente bello. Personaggi come Fabio Cannavaro e Francesco Totti hanno sempre dato quel pizzico di pepe gradevole, che spingeva all’acquisto di tale compendio.  Ma lo scoprire il mondo del rugby con i suoi giocatori trasporta letteralmente in un altro mondo. Perché dove il corpo del calciatore è ben modellato e muscoloso, quello del rugbista è straripante di forza e mascolinità.

Di qualsiasi foggia sia, il giocatore di rugby è sexy per antonomasia. Le cosce, le braccia, gli addominali scolpiti e definiti. Il tutto completato da stupendi tatuaggi avvolgenti. E non serve quindi che mostrino le proprie grazie integralmente. Anche una foto senza maglietta possiede quella carica sensuale in grado di soddisfare donne e gay di tutto il mondo.

Se dovessi esprimere un mio parere, preferisco questi ragazzi che sto per mostrarvi ai Dieux du Stade francesi. Sebbene più curato e fantasioso per ciò che riguarda pose e location, il calendario francese appare troppo artefatto, meno genuino. Non che lo si denigri, anzi. Ma questi ragazzotti australiani, lo scoprirete da sol, hanno il loro perché.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>