Più ricco sei, più orgasmi dai

di Miss Osè Commenta

Le donne amano gli uomini ricchi.

Si potrebbe intitolare così il prossimo film di Woody Allen, ma state pur certi che non parlerebbe di donne a caccia di denaro facile bensì di donne a caccia di orgasmi. O anche di tutte e due. Secondo i risultati di una ricerca realizzata dallo psicologo Thomas Pollet, della Newcastle University, la naturale evoluzione dell’uomo starebbe andando incontro ad un adattamento piuttosto bizzarro: quello al denaro. Secondo questa nuova teoria, formulata da un ramo della ricerca che si chiama per l’appunto psicologia evolutiva, quanto più un uomo è ricco tanto più riesce a dare orgasmi alla propria partner. Il che potrebbe apparire strano se si considera che l’orgasmo femminile non è legato alla riproduzione; Thomas Pollet crede però che l’orgasmo sia il simbolo di un adattamento della donna alle condizioni della società contemporanea, che la porterebbero a scegliere un compagno, per così dire, di alta qualità.

Insomma, quanto più è alto il conto in banca dell’uomo con cui andiamo a letto tanto più alto sarà il numero di orgasmi che riusciremo ad avere. Ma invece di perderci in teorie scientifiche ed evoluzionistiche, proviamo a dare una spiegazione semplice e alla quale tutti potremmo pensare: ricchezza e relax sono strettamente connessi, così come connessi sono il sesso e il relax. Se un uomo ricco riesce a metterci in una situazione di totale relax portandoci a cena fuori più spesso di quanto farebbe un uomo con meno soldi, facendoci viaggiare e dormire in posti confortevoli e lussuosi, permettendoci di andare in una SPA almeno una volta al mese, portandoci al mare con una barca dotata di tutte le comodità, non lasciandoci lavare neanche una tazza sporca, regalandoci automobili sportive e veloci (e magari anche una macchina con l’autista), facendoci dimenticare cos’è un supermercato e ricordandosi ogni tanto di darci qualche attenzione in più, avrebbe come risultato una donna senza nessuna preoccupazione e assolutamente tranquilla, e con tanta, tantissima voglia di fare sesso, di venire e di far godere il proprio partner.

E c’era bisogno di una spiegazione scientifica per capirlo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>