Nudisti a Natale si spogliano in tv

di Giada Commenta

 Servire salse bollenti e tacchino arrosto potrebbe essere più pericoloso di quanto sia normalmente eppure, secondo quanto spiegano i quattro nudisti ospiti in una trasmissione inglese, il Natale senza vestiti potrebbe rivelarsi molto più piacevole di quanto sembri. Il motivo? Gli abiti per loro sono una costrizione e sentirsi liberi di esprimersi davanti al resto della famiglia è una vera e propria liberazione.

I nudisti, due donne e due uomini, ospiti della trasmissione hanno voluto parlare della loro esperienza e di quanto sia spesso incompresa dai loro parenti:

Molte persone pensano che il nudismo sia direttamente collegato al sesso, ma non è così: noi scegliamo di spogliarci per sentirci bene con noi stessi, per gioire della nostra libertà. Ci spogliamo perché stiamo davvero bene nella nostra pelle e perché crediamo che gli abiti siano solo una maschera, qualcosa che non ci permetta di mostrarci agli altri per quello che siamo davvero.

la giornalista, ormai divertita ma sempre rispettosa, non trattiene una domanda: “Ma non vi è mai capitato di sentirvi attratti davanti a uno sconosciuto? Di essere eccitati e nudi e di non riuscire a mascherarlo?”. La risposta è chiara e molto più semplice di quanto si possa immaginare:

Non capita quasi mai. Le probabilità di eccitarsi davanti a un corpo nudo sono una su 10.000. Non capita perché noi non sentiamo l’esigenza di pensare continuamente all’aspetto erotico della nostra scelta. Se arriva un ospite nudista e noi ci sentiamo attratti da lui o da lei e temiamo che questo possa trasparire dal nostro corpo, andiamo in bagno e ci diamo una rinfrescata. Ma comunque, lo ripetiamo, capita davvero raramente!

Beh, una cosa è certa: per i nostri quattro eroi (e per tutti coloro che sceglieranno di trascorrere il Natale senza veli) sarà molto più semplice scegliere cosa indossare nelle giornate di festa…!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>