Masturbazione: ha rischiato di divenire illegale negli Stati Uniti

di Valentina Commenta

Se dovesse mai accadere ci sarebbe davvero da ridere. Di cosa parliamo? Della possibilità, ventilata negli Stati Uniti, che la masturbazione divenisse un atto illegale. Il tutto nasce ovviamente da una provocazione politica nei confronti dei gruppi pro-life, ovvero le associazioni di difesa della vita ed antiabortiste.  Ci si è posti la domanda: se il feto deve essere considerato vita già dal momento del concepimento, e non un agglomerato di cellule, che dire dei litri di sperma che ogni giorno vengono sprecati?

Partiamo da un presupposto: la politica americana, specialmente quella condotta dai Repubblicani è molto repressiva e bigotta, è inutile negarlo. A tal punto di essere stata in grado in alcuni stati di dividere famiglie residenti da tempo negli USA per via di una legge sull’immigrazione troppo severa, ed in campo medico-sessuale, di aver dato via libera in Virginia ad un completo esame rettale prima della prescrizione di viagra. Non fustigateci quindi se ipotizziamo che in quello stato molti uomini e molte donne di ogni età saranno presto frustrate/i sessualmente a livelli indicibili.

In Oklahoma, dove la questione dell’aborto è molto sentita, le associazioni antiabortiste da tempo spingono affinchè prima di una qualsiasi azione contro il feto, una donna venga obbligatoriamente sottoposta ad una analisi che consenta di capire se il cuore del feto già batte e quindi sia possibile “passare” dalla dicitura di feto a persona.  Per quanto una tale posizione sia lecita, per difendere il diritto delle donne a decidere  e portare alla caduta automatica della legge per mancanza di voti, i democratici hanno presentato il seguente emendamento, aggiunto a penna alla legge:

Ogni azione attraverso la quale un uomo eiacula o deposita sperma che non sia una vagina di donna deve essere interpretata come una azione presa contro un feto.

L’emendamento, dopo qualche giorno di panico generale è stato volontariamente ritirato.  Vi dico solo questo: se la legge fosse passata, comprensiva di tale emendamento, la masturbazione maschile, la donazione di seme, addirittura le polluzioni notturne sarebbero diventate illegali. E con essi il sesso orale, il creampie ed i film porno.

Photo credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>