Masturbazione, alle donne piace guardare l’uomo

di Valentina Commenta

Ogni tanto è il caso di “rivendicare” la verità: in fatto di masturbazione  alle donne piace guardare l’uomo. Il proprio uomo. O magari l’attore di quel film che piace tanto. In poche parole è inutile dipingerle (dipingerci) come santarelline. Un uomo che si procura piacere è una vista che non ci dispiace affatto.

Certo, per quanto sottolineiamo che l’ipocrisia sia inutile bisogna anche ammettere che forse molte donne delle passate generazioni sono state educate con una concezione del sesso e della sensualità molto ristretta rispetto a quella attuale. Ma generalmente la vista di un uomo eccitato che si prende cura di sé non fa schifo ad una donna, anzi. Ha la possibilità di studiare ciò che gli piace, quali sono i movimenti che possono portarlo eventualmente a diventare “poltiglia” nelle sue mani. Senza contare che se è il proprio uomo quello di cui si parla, vi è sempre la possibilità di diventare parte integrante del quadro e trasformare la masturbazione solitaria dell’uomo in una bel preliminare seguito da un rapporto soddisfacente corredato di orgasmo da urlo.

Ma anche se così non fosse, se la persona che la donna ama osservare è il suo attore preferito in un film (porno o meno) o una semplice fantasia costruita sull’immagine di chi si è attratti… piena libertà e divertimento non devono causare sensi di colpa stupidi ed inutili. Quando si tratta di masturbazione alle donne piace guardare l’uomo. E non dovrebbe assolutamente rappresentare motivo di vergogna, quanto di semplice e pura eccitazione e lussuria.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>