Kamasutra Estivo: Piscina Bollente

di Giada Commenta

 Se siete in un hotel che ha disposizione una piscina oppure, ancora meglio, ne avete a disposizione una tutta vostra nella vostra abitazione o nella struttura che vi ospita, indossate il costume da bagno e dirigetevi verso il luogo della perdizione sessuale, perché è questo che la piscina sarà oggi per voi. Assicuratevi di essere soli e di avere un po’ di tempo a disposizione per un po’ di coccole in privato e una nuova posizione del Kamasutra Estivo.

La piscina che dovrà accogliervi dovrà avere la scaletta perché sarà lì che il tutto avrà luogo e, ottima notizia, non sarà necessario saper nuotare per godere appieno di questa esperienza. Entrate in piscina e iniziate a praticare un po’ di petting: lei dovrà appoggiarsi al bordo della piscina e, a braccia aperte, accoglierà lui più vicino al suo corpo. Lei potrà fare forza sulle braccia (ricordate che lo sforzo dentro l’acqua è minore di quanto possiate pensare) e, salendo e scendendo, potrà accarezzare il suo bacino alle gambe del partner che, nel frattempo avrà campo libero sul seno di lei leccando il petto, il collo e mordicchiando piano i capezzoli di lei che, complice il freddo e il piacere, saranno solidi come la roccia.

Toglietevi ora il costume e andate ora verso la scala: lui dovrà sedersi al secondo gradino (o terzo, dipende quanto volete essere coperti dall’acqua) e lei potrà sedersi sulle sue gambe. La penetrazione si realizzerà così, con la donna a cavalcioni e seduta sul pene di lui che potrà godere dei movimenti del bacino della partner. Approfittate dell’acqua per muovervi sul partner: ruotate il bacino, alzatevi e abbassatevi su di lui mettendo davanti al suo volto il vostro seno e permettendogli di baciarlo quando più lo desidera. Godetevi il momento e lasciate che l’acqua accarezzi le vostre parti intime: orgasmo, bagnato, assicurato.

[Photo Credits top10films]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>