Intervista a Lady Simona, Mistress e Alternative Model [prima parte]

di Redazione Commenta

Nel panorama della cosiddetta “alt fashion”, Lady Simona è una delle più importanti modelle alternative. Indossatrice e fetish performer, posa spesso in abiti aderenti di lattice. Proprio il latex è una delle sue grandi passioni, perché questo materiale la fa apparire e sentire come una Dea, come lei stessa ha confessato sul suo sito internet dove racconta la sua filosofia di vita di Padrona e Dominatrice.

Tra un servizio fotografico e una sfilata in passerella, io l’ho intervistata per Cooletto per parlare non solo di moda, ma anche di Dominazione femminile, naturalmente.

La tua figura di Domina e il tuo lavoro di modella fetish impongono un particolare dresscode quando sali in passerella o posi davanti all’obiettivo del fotografo. Ma chi è Lady Simona nella vita di tutti i giorni? Vorresti descriverti ai nostri lettori?

Una Mistress è tale poichè ha un’indole, ossia un reale carattere dominante, che ovviamente è presente durante le 24 ore della giornata. Essere Mistress non implica solo una figura che dà punizioni, la moda, purtroppo, di questo titolo si sta allargando moltissimo senza che chi lo usa ne sia in possesso. Infatti preferirei parlare solo delle Mistress Reali, categoria rara, ma ancora presente. Lady Simona nella vita di tutti i giorni ha il suo carattere forte, dominante anche nel mondo chiamiamolo normale. Lady Simona è Mistress anche quando e’ in pigiama e bigodini, non solo quando indossa il dresscode. Quello è un in più che mi rende (probabilmente agli occhi della servitu’) piu severa e… cattiva. Ma di Simona non c’è nulla di diverso. Quando lavoro, come in ogni settore della moda indosso abiti alternativi, gotici, vittoriani etc, in latex (ne sono feticista, e amo definirlo la mia seconda pelle).

In questo periodo dedico molto del mio tempo agli scatti di FantasyEros,di cui sono la testimonial ufficiale, è l’ importatore unico italiano delle marche migliori di latex e stilista nello stesso tempo, e per la linea Ragnarock (anche qui ho la fortuna di essere testimonial unica) che disegna moda alternativa veramente originale. Ci sono altre marche forse piu’ piccole ma non meno importanti per cui sfilo e poso. Quando poso sono sempre Simona, amo questo tipo di lavoro.

Leggi anche: Intervista a Lady Simona, Mistress e Alternative Model [seconda parte]

Offerte e promozioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>