Un costume da pene per andare allo stadio

di Redazione Commenta

I costumi da mascotte fanno parte di quella imbarazzante tradizione americana che costringe un poveraccio a mascherarsi da animale per incitare la squadra del cuore durante gli eventi sportivi più importanti. Arieti, leoni, draghi e orsi, sono i travestimenti più gettonati, quelli che scaldano sia la folla che i giocatori. Tuttavia il Rhode Island School of Design (RISD) ha optato invece per un’idea più originale e certamente più artistica, così ha creato Scrotie, un pene supereroe.

Il RISD ha due squadre altamente competitive, una di hockey su ghiaccio e una di basket. I giocatori vengono soprannominati rispettivamente “The Nads” (in slang Nad significa glande) e “The Balls” (cioè palle, sempre in gergo). Perciò la scelta di una mascotte che raffigura un pene non appare così bizzarra. Però nessuno si aspettava che Scrotie diventasse tanto popolare nel campus.

Invece il pene supereroe viene invitato regolarmente alle feste e ai balli scolastici, e di recente il costume è stato ridisegnato per evocare certi superpoteri non bene identificati. Ma il restyling è stato necessario anche per rinforzare con la gommapiuma i testicoli del costume. Gli studenti, infatti, hanno l’abitudine di prendere la mascotte a calci “nelle palle”, usanza che è considerata da tutti un portafortuna ma che si è rivelata assai dolorosa per il ragazzo che ha il compito di indossare il costume di Scrotie.

Ma voi ci andreste allo stadio vestiti così, se servisse a segnare un gol?

[photo courtesy by Fright Catalog]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>