Corso di Shibari a Firenze il 14 aprile

di Valentina Commenta

Un corso davvero interessante per tutti gli amanti del bondage residenti a Firenze o che hanno la possibilità e voglia di recarvisi. Domenica 14 aprile, dalle 15 alle 19, l’associazione “La Quarta corda” organizza un workshop di Shibari, una delle più diffuse arti di legamento.

Un vero e proprio corso dove chiunque potrà imparare ad utilizzare le corde come mezzo di comunicazione e desiderio. Il corso è aperto a chiunque, anche a chi non ha esperienza. Anzi, in questo caso potrebbe rappresentare un ottimo inizio di “addestramento” ai piaceri del bondage in un contesto protetto con personale altamente qualificato.

Lo shibari è una pratica facente parte del bondage giapponese. Si tratta di uno strumento erotico che può essere praticato sia in coppia che tra due persone che non hanno una relazione. Bisogna infatti partire dal presupposto che i legamenti sono prima di tutto un’attività che unisce emotivamente le persone, un po’ come accade con il ballo. Può rappresentare un momento piacevole da passare in compagnia ma essere anche un preludio al più soddisfacente rapporto sessuale.

Non si tratta solo di immobilizzazione in particolari posizioni o il disegno di figure sul corpo con le corde: può essere molto di più se vissuto con la giusta passione. E’ guida ed abbandono, è amicizia ma anche sessualità. Un corso come quello di Firenze che vi stiamo segnalando può essere un’ottima occasione per sfatare alcuni miti negativi relativi al bondage. Si legge in uno stralcio della nota di presentazione al corso:

Purtroppo spesso i media passano un’immagine sbagliata del bondage che invece è un’attività sana, basata sul rispetto e sulla soddisfazione reciproca, non dolorosa e che costituisce un arricchimento all’interno di un rapporto di coppia e una piacevole esperienze sensoriale ed emotiva tra due persone.

E noi siamo d’accordo. Soprattutto perché nel corso verranno spiegate con dovizia tutte le regole da conoscere per legare in tutta sicurezza. Per maggiori informazioni potete consultare il sito dell’iniziativa.

Photo Credit | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>