Come pulire i sex toys

di Cristiana 1

Oggi i sex toys sono oggetti di uso comune, usati anche quotidianamente per il piacere sessuale. Ce ne sono di tutte le forme e di tutte le dimensioni, fatti in casa (un semplice cetriolo per esempio) oppure acquistati nei sexy shop più all’avanguardia. In effetti, i giocattoli erotici che trovate in vendita somigliano sempre di più a delle vere diavolerie tecnologiche, e ci si può fare di tutto. Ma proprio tutto.

C’è solo una cosa da evitare: farsi prendere dalla pigrizia e dimenticare di pulirli.

Quando parliamo di sex toys, l’unico atto contro natura di cui vergognarci è quello di non rispettare le norme basilari di igiene e pulizia. Perciò quando comprate uno di questi giocattoli, perdete cinque minuti del vostro tempo a leggere quali sono le corrette procedure di cura e manutenzione che, di solito, trovate scritte nel libretto delle istruzioni. I sex toys possono variare per colore, forma e dimensione, e naturalmente materiale. Se l’oggetto è waterproof (resistente all’acqua) magari potete lavarlo sotto il rubinetto con acqua e sapone. Se non lo è, meglio usare detergenti specifici igienizzanti. Ce ne sono diversi e spesso sono consigliati proprio nelle istruzioni.

Ad ogni modo, se avete deciso di acquistare un vibratore o anche uno strap-on, il mio consiglio è quello di ricoprire l’estremità con un profilattico, soprattutto se avete l’abitudine di usare questo giocattolo con il vostro o la vostra partner.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>