Charlie e la Pornholio: It pays the rent

di Valentina Commenta

Oggi vi presentiamo un gioco sexy davvero molto semplice nella sua composizione ed un vero e proprio caposaldo dei giochi flash erotici made in Usa. Parliamo di Charlie e del brand Pornholio. Se  si è dei geek e si ama il porno è impossibile non essersi mai imbattuti in un videogioco della serie.

Ancora facilmente riscontrabili in rete, seppur nella loro semplicità rappresentano un must.

Disponibili in rete sia in versione flash che swf, questi giochi raccontano le varie avventure di Charlie, procace donna bionda dalle insaziabili voglie e dalla schiettezza impressionante. Una vera e propria ninfomane, spesso attorniata da donne dello stesso tipo e uomini che non aspettano altro di soddisfarla  in tutti i modi e le posizioni che la stessa preferisce.

Si tratta di vere e proprie storie  interattive nelle quali, va detto, l’apporto del giocatore è minimo, basta avere delle mani in grado di muovere un mouse e non serve niente di più. E’ la storia ad andare avanti da sola. Può essere quasi considerato un antesignano delle attuali parodie pornografiche, dato il fatto che rivede in chiave decisamente erotica e NSFW i maggiori successi degli anni 80 e degli anni 90.

Con il passare degli anni, parliamo ormai di un decennio di creazioni, la Pornholio ha affinato la tecnica e inventato nuovi giochi leggermente più complessi ma sempre dalla forte carica erotica.  Se non li conoscete non aspettatevi una grafica bellissima. E se le donne saranno stupende, gli uomini saranno delle semplici caricature di maschio, utili solo per, concedetemi il termine, una scopata.

Oggi vi presentiamo il primo episodio, colui dal quale tutto è partito: “It Pays the rent“. Il tutto inizia con Charlie dedicata a darsi del piacere con diversi oggetti, lasciati alla scelta del giocatore. Suonano alla porta: è il padrone di casa che vuole l’affitto. Un buzzurro, che circa ogni sei mesi, talvolta meno, viene a battere cassa per un pagamento davvero speciale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>