8 cose che non sai dell’orgasmo maschile

di Valentina Commenta

Si parla sempre di orgasmo femminile, ma quanto si conosce di quello della controparte? Oggi vogliamo quindi, aiutati da una ricerca in tal senso, dirvi almeno 8 cose che non sapete dell’orgasmo maschile. O almeno pensiamo.

1.  Gli astronauti si masturbano nello spazio. Chissà se tutto dipende dal voler comprendere il comportamento dello sperma in assenza di gravità.

2. Durante la seconda guerra mondiale i servizi segreti britannici utilizzavano lo sperma come inchiostro simpatico.

3. L‘orgasmo maschile può durare dai 5 ai 22 secondi.

4. Metà del pene si trova all’interno del corpo umano, quindi la parte esterna che vediamo e con la quale abbiamo a che fare è il 50% di tutto l’arnese.

5. Alcuni uomini soffrono di eiaculazione retrograda, quando cioè lo sperma viene iniettato all’interno e non all’esterno.

6. Di solito avere l’orgasmo viene rappresentato con il verbo venire. Alcuni giapponesi utilizzando il verbo andare: dicono “sto andando”.

7. L’orgasmo maschile non sempre coincide con l’effettiva eiaculazione. E questo è un concetto che difficilmente si assimila.

8. Il periodo refrattario, che serve ad un uomo per avere un’altra erezione e conseguente rapporto, varia dai pochi minuti alle diverse ore. E’ stato però appurato che degli uomini possono fare sesso nei 3 minuti successivi all’eiaculazione.

Ed è proprio questo punto a conquistare di più la nostra curiosità. Più che altro per il fatto che diversi uomini sembrano esser in grado di continuare a fare sesso nei 3 minuti successivi alla venuta.  Non si incontrano facilmente persone di questo genere, sebbene spesso se ne legga in libri erotici o se ne veda in alcuni film porno.

Photo Credit | Thinkstock

 

Offerte e promozioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>