Sesso ed Europei di calcio: censurata la parola condom, e non solo…

di Giada Commenta

L’appello alla correzione è stato lanciato dalla Lila che, dopo aver letto l’opuscolo redatto dall’OMS, non ha potuto evitare di commentare la traduzione italiana poco fedele e troppo “bacchettona”. L’opuscolo, un vademecum stilato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, chiedeva a tutti i turisti in partenza per gli europei di calcio di indossare il condom prima di ogni rapporto sessuale; un consiglio utile e importante da tenere a mente sempre, anche nelle “partite” fuori casa.

Il documento, ritradotto da tutti i Ministeri della salute del mondo, ha subito qualche variazione nel nostro Paese che, invece di utilizzare la parola “condom”, ha preferito generalizzare inserendo la dicitura “rapporti protetti”:

E’ possibile contrarre malattie sessualmente trasmissibili durante
qualsiasi tipo di rapporto non protetto, eterosessuale o omosessuale, anche non completo. Sono molte le malattie trasmesse per via sessuale, tra cui: la gonorrea, la sifilide, la tricomoniasi, alcune epatiti virali, l’HIV/ AIDS. Tali malattie si possono contrarre da partner apparentemente sani. Per evitare la trasmissione di malattie attraverso i rapporti sessuali, usa sempre il preservativo. Evita i rapporti sessuali a pagamento, che sono ad elevato rischio per molte malattie a trasmissione sessuale, quali l’HIV/AIDS e l’epatite B, C e D. Le persone infette da HIV/AIDS sono maggiormente esposte al rischio di contrarre la tubercolosi.

Traduzione italiana derivante dal seguente testo in lingua originale:

You can catch STIs during heterosexual and homosexual sex of all kinds: anal, vaginal or oral. These diseases range from gonorrhoea, syphilis, trichomoniasis, hepatitis to HIV/AIDS and they can be caught from sexual partners who seem completely healthy. To avoid the risk of STIs, make sure you use a condom properly – male or female. Avoid sexual contact with prostitutes, who are at high risk of a number of STIs especially HIV/AIDS and hepatitis B, C and D. People living with HIV/AIDS are also at higher risk of tuberculosis.

Come avrete capito, il testo italiano risulta essere molto meno chiaro, e non solo per la censura della parola “condom”. Nella traduzione italiana mancano infatti i riferimenti ai rapporti anali, vaginali e orali che, nel nostro testo, non vengono assolutamente contemplati. Il rimedio? Ecco la nostra traduzione, libera da ogni incomprensione:

Potete contrarre malattie sessualmente trasmissibili durante rapporti eterosessuali e omosessuali di ogni genere: anali, vaginali e orali. Patalogie come gonorrea, sifilide, tricomoniasi, epatite e AIDS possono essere trasmesse anche da un partner che, all’apparenza, può essere sano. Per evitare il contagio ricordate di usare il preservativo, sia maschile che femminile. Evitate rapporti sessuali con prostitute spesso portatrici di malattie a trasmissione sessuale, quali l’HIV/AIDS e l’epatite B, C e D. Le persone infette da HIV/AIDS sono maggiormente esposte al rischio di contrarre la tubercolosi.

Chiaro ora?

Photo Credits | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>