Cybercriminali su Linkedin promettono nudi di celebrità

di Redazione Commenta

Se per caso su Linkedin qualcuno dovesse promettervi di mostrarvi foto di celebrità nude come Paris Hilton, Christina Aguilera o Jaime Pressly, non abboccate all’amo: è soltanto una trappola creata da qualche cybercriminale molto astuto per farvi cliccare su un link che invece è collegato a malware o a virus. Alcuni creatori di software per la sicurezza, come Trend Micro e Sophos, sono riusciti ad individuarne qualcuno, ma si dicono impressionati dal modo in cui questi cybercriminali riescono a creare profili così credibili. Linkedin ha però promesso di prendere provvedimenti.

Non è la prima volta che il porno viene sfruttato per scopi non proprio nobili. Già in passato i nomi di Angelina Jolie e di Britney Spears sono stati utilizzati per attirare i più curiosi. E a chi non interesserebbe ammirare la sexy mogliettina di Brad Pitt in tutta la sua nudità? Purtroppo però, a cadere in queste maledette trappole, siamo quasi sempre noi redattori/blogger/web writer, che attratti dalla succulenta notizia ci lasciamo trascinare nel vortice della menzogna.

Insomma, riflettere anche solo un istante prima di cliccare su quello che pensiamo sia lo scoop della giornata, è sempre una buona idea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>