Ciak si Giri! : dietro le quinte del porno

di Davide Commenta

Pensate che il mondo del porno sia la dimensione adatta a voi, ma le vostre dimensioni non sono adatte al mondo del porno?

Invece di scervellarvi su improbabili tecniche di elongazione basterà accendere il televisore per scoprire cosa accade dietro le quinte di un film a luci rosse. Passare dall’altra parte dello schermo rimarrà un sogno proibito ma quanto meno si potranno soddisfare le proprie curiosità voyeuristiche grazie a “Ciak si giri”, la nuova docu-comedy di FoxTv.

In sedici episodi racconterà le disavventure di una troupe alle prese ogni volta con la realizzazione di un nuovo film, dalla scelta della location al casting delle attrici senza mai prendersi troppo sul serio considerati anche i parodistici titoli, da ‘Il genio della Lampo‘ a ‘Foro Scatenato’ passando per ‘James Bondage: operazione fetish‘.

Il cast attorno a cui ruota lo show comprende un regista hard un po’ all’antica, Leo Salemi, un produttore in crisi, Cico, un reduce degli anni d’oro della commedia all’italiana, Franco, il pornoattore Omar Galanti e una pornostar di primo pelo (metaforicamente parlando), Vittoria Risi che saranno di volta in volta affiancati da personaggi di tutti i tipi…

Piccante ma anche ironico il reality mostra l’altra faccia del porno, sdoganando l’idea che sia solo perversione, come affermato da Omar Galanti, dai più considerato l’erede di Rocco Siffredi. Niente di particolarmente esplicito quindi, gli ideatori sono riusciti nell’intento di non realizzare un prodotto volgare e di riuscire comunque a catturare l’attenzione dei curiosi, impresa sconosciuta a molti degli autori Mediaset, giusto per fare un esempio.

Il di dietro le quinte del porno è finalmente a portata di mano, non fatevelo sfuggire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>