KinkySpace, il MySpace dei pervertiti

di Redazione 4


MySpace for perverts, un MySpace per pervertiti. Così lo ha definito Trevor Brown, controverso artista inglese, più volte accusato di oscenità per i soggetti ritratti nelle sue opere. E se lo dice lui, bisogna per forza credergli. Stiamo parlando di Kinkyspace il social network per gli adulti amanti della trasgressione. Proprio come i network più famosi, MySpace e Facebook, anche Kinkyspace offre ai suoi scritti tutti gli strumenti più comuni per costruire ed abbellire la propria pagina personale. Blog, newsgroup, calendari per gestire e diffondere eventi e appuntamenti, condivisione di foto e soprattutto tante persone da invitare come amico nel tuo space. E naturalmente anche su Kinkyspace non manca la possibilità di creare, personalizzare e rendere unico il proprio profilo. Tutto gratuitamente. Creato dagli stessi ideatori di ErosArtist, vetrina virtuale di modelle e BSDM performer, il nuovo Kinkyspace vuole essere un’alternativa libera alle “eros community” che affollano la rete, uno spazio trasgressivo creato e gestito da persone trasgressive, per conoscersi e incontrarsi, e magari andare insieme al Kinky Festival di Montreal.

E dopo il salto, naturalmente c’è la fetish gallery del Kinky Festival.

L’atmosfera che si avverte una volta messo piede sul sito è marcatamente burlesque e fetish. Come ogni social network, lo scopo di Kinkyspace è quello di mettere in contatto persone che hanno gusti e idee simili, perciò se amate il latex, di sicuro vi farete nuovi amici.
Magari come questi.

[photo courtesy of ErosArtist]

Commenti (4)

  1. They deleted Trevor Brown!

  2. What a pity! He’s one of my favourite artist…

  3. Trevor wasn’t deleted, he left of his own accord because a painting with the name Nazi’s are Sexy, featuring a girl in a Nazi uniform w/ a Swastika was removed from his avatar. There were many German fetish people and others who were offended by this, and the image was removed. KinkySpace is about kink and fun, not about Nazism and bigotry.

    He had the option to replace the image, and he chose to leave instead.

  4. Hurrah for narrow-minded censorship.

    Trevor’s drawing was COSTUME PLAY!

    Do you know what fetishism is ErosArtist?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>