Cosa Fanno le tue mani:il primo videolibro erotico per non udenti

di Valentina Commenta

 Tra i tanti tipi di libri erotici disponibili forse proprio nessuno fino ad ora aveva pensato ad un titolo così innovativo. E che soprattutto si candida ad essere un vero e proprio caso. Il prossimo 7 maggio uscirà infatti il primo videoromanzo erotico in Lis, la lingua italiana dei segni.

Il suo titolo è davvero tutto un programma: Così fanno le tue mani.

L’idea di un videolibro erotico è venuta a Maria Giovanna Luini, medico e scrittrice da sempre attenta alla problematiche delle persone non udenti che alla sua ultima opera letteraria, ha deciso di associare il suo stesso romanzo ad un video, che lo traduce e lo intepreta in questo particolare linguaggio. Lo scopo è quello ovviamente di sensibilizzare anche un possibile lettore “udente” al tema.

Una prima presentazione, una sorta di anteprima si è già tenuta a Milano, dove un pubblico equamente composto da udenti e non udenti si è rivelato particolarmente soddisfatto della scelta della scrittrice. Sul web (qui) il videoromanzo è disponibile in modalità gratuita e sono state molte le persone non udenti che hanno richiesto alla scrittrice la produzione di opere analoghe.

Non solo, l’idea è piaciuta così tanto che sono arrivate anche richieste dall’estero per una eventuale traduzione del tomo nel linguaggio dei segni delle altre lingue.

Spiega la scrittrice:

Questo è un libro tradizionale, cioè una storia che esce su carta ed è fruibile al pubblico adulto. Però ha qualcosa in più, cioé il video della narrazione nella lingua dei segni. Ho trovato molta difficoltà a far percepire agli editori l’unicità di questa opera e il valore che poteva assumere per la comunità sorda e per il pubblico udente.

Ed aggiunge:

Ma sono testarda e il loro rifiuto, giustificato dalla crisi dell’editoria non mi ha fermata. Il libro cartaceo è stato pubblicato da Historica che è da un paio di anni il mio editore, mentre il video è autoprodotto.

Una iniziativa, a nostro parere, che dovrebbe essere sostenuta anche da interlocutori più potenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>