Cara ti è piaciuto?

di Cristiana Commenta


E’ capitato a tutte le donne, almeno una volta nella vita, magari dopo un periodo di astinenza. Un viaggio di lavoro del fidanzato, una vacanza con le amiche: quale sia la causa, non importa. Quello che conta sono le conseguenze, che vi vedono ancora una volta alle prese con maglie, camicie, polsini da slacciare, gonne da sfilare in tutta fretta, calze che si smagliano e mutande che volano via come passerotti. La lontananza ha ravvivato il fuoco della passione, ma vi scoccia ammettere quanto vi è mancato. Così ce l’avete messa tutta per apparire fredde e distaccate. Non avete indossato quella mini troppo corta, né quella blusa troppo scollata. Vi siete sforzate di non pensare al suo odore o al tocco delle sue mani. Siete perfino riuscite a starvene buone, sedute sul divano, mentre lui finiva di guardare ControCampo. Ma approfittando di uno stacco pubblicitario lui vi ha sfiorato il collo, una delle vostre zone erogene, prima delicatamente, poi con un vigore da unno che lasciava intravedere tutto il desiderio. Allora vi siete saltati addosso reciprocamente ,e avete raggiunto in fretta la camera da letto, dove un esplosione di sensi vi ha tenuto compagnia fino al culmine dell’orgasmo. Il sesso è stato fantastico. Lui è stato fantastico. Peccato che sul finale vi spari a bruciapelo la domanda… Cara, ti è piaciuto?

D’accordo, sentirselo chiedere è fastidioso. Verrebbe quasi voglia di rispondere «ma tu dove sei stato fino ad ora?» o di tirargli una scarpa in fronte. Però non drammatizziamo. Quella che può sembrare una mancanza di tatto da parte dell’uomo, nella realtà è proprio l’opposto. In passato, l’orgasmo femminile è stato trascurato nell’atto sessuale perché non necessario alla riproduzione, ma quando la donna è diventata consapevole della propria sessualità, anche l’uomo ha dovuto fare fronte a questo cambiamento, che eccita e intimorisce insieme.
Nella sessualità dei maschi giocano un grosso ruolo le paure. Paura di non riuscire a dare il massimo piacere alla propria partner, paura del confronto con altri uomini. Questo perché l’orgasmo provoca reazioni psicofisiche diverse, nell’uomo e nella donna, ed anche se lei ha avuto una grossa scarica di adrenalina, non vuol dire che nel profondo sia serena e tranquilla.
Tornando al “cara ti è piaciuto”: sentirselo dire, non è necessariamente una manifestazione di insicurezza verso la propria compagna. Quasi sempre la domanda nasce dal bisogno di sincerarsi che lei sia non solo appagata fisicamente, ma anche emotivamente. Insomma, cara ti è piaciuto e… stai bene?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>