Scambi di coppie: il progetto di Behind Closed Doors

di Giada Commenta

Gli Stati Uniti lo confermano: lo scambismo è una pratica sempre più frequente tra le coppie americane, sia giovani che meno giovani, e l’esigenza di poter dare libero sfogo ai propri istinti erotici è sempre più forte tanto che, soprattutto negli ultimi anni, è nata l’esigenza di creare gruppi chiusi ed esclusivi, club erotici a cui fare riferimento quando si è alla ricerca di un’emozione importante.

Il gruppo Behind Closed Doors è uno dei gruppi più noti nella città di New York e i suoi incontri, blindati e quanto pare memorabili, si tengono negli hotel più famosi della city.

A svelare il mondo dello “scambismo organizzato” è stato il programma Nightlive che ha intervistato alcune delle coppie coinvolte nel progetto cercando di svelare i motivi che si nascondono dietro all’irrefrenabile desiderio di scambiare, per una o più notte, il proprio uomo, o la propria donna, con un altro partner.

Dietro al desiderio dello scambismo ci sarebbe un incredibile miglioramento della relazione sentimentale tra i partner dediti allo scambismo: donarsi a un altro uomo, o un’altra donna, mentre il proprio partner è impegnato nell’incontro con un’altra persona stimola l’appetito sessuale e unisce la coppia effettiva, anche fuori dalle lenzuola. Dalle interviste raccolte, le coppie impegnate nello scambismo hanno dichiarato che la pratica erotica li abbia resi molto più aperti e sinceri verso il compagno: abbattuto infatti il “rischio” e il timore di essere traditi, i partner sarebbero molto più rilassati, e quindi, anche più aperti nei confronti dell’altro.

All’interno del gruppo, tutte le coppie vengono ammesse secondo un rigido controllo che ne attesti la serietà, una seconda ma non meno importante selezione è poi l’aspetto fisico delle persone: via libera alle coppie giovani e di bell’aspetto, la loro presenza rende più emozionanti gli scambi di coppia e dà vita a relazioni durature e piccanti.

Voi cosa ne pensate?

Photo Credits | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>