Sesso orale: la fellatio? E’ di sinistra

 
Valentina
3 aprile 2012
0 commenti

118151449 Sesso orale: la fellatio? E di sinistraSamantha Jones diceva in Sex and the City che il pompino era l’arma migliore delle donne perché consentiva di tenere gli uomini ben stretti per le palle. Ora, rimanendo in tema, un sondaggio condotto da una nota rivista di costume francese tenta di chiarirci una volta per tutte quale sia il vero rapporto tra sesso e politica. Lo sapevate che il sesso orale, o per meglio dire la fellatio è una pratica di sinistra?

Almeno di quella francese, dove le donne, come raccontano le leggende stile Moulin Rouge, sono davvero libere e sbarazzine come la tradizione vuole. Pronte a bagnarsi per un nonnulla, a servire l’uomo nelle sue fantasie più spinte, e contemporaneamente dare il culo (ogni tanto un francesismo ci vuole, visto anche il contesto, N.d.R.) con una certa nonchalance. Al contrario delle elettrici di destra, più morigerate nei confronti del sesso e del rapporto matrimoniale. A quanto pare per loro il sesso è più casto e virgineo, e di pratiche strane (sadomaso, bondage) non se ne parla nemmeno.

I dati raccolti da questa particolare ricerca ci illustrano brevemente, in realtà come ad una età statistica più giovane e sbarazzina (quella di sinistra) corrisponda un atteggiamento verso il sesso meno bigotto e più libero. In fin dei conti non si parla di pornografia (imbarazzante per definizione in un contesto sociale per molti, N.d.R.) e non avendo nulla da nascondere, donne e uomini hanno risposto con davvero poco imbarazzo alle domande loro poste.

Destra e sinistra s’incontrano su uno stesso binario parlando di tradimento. Che si tratti di una sveltina o di una cavalcata selvaggia in un talamo a pagamento, elettori di destra o di sinistra (sebbene questi ultimi si sentano un tantino più liberi, N.d.R.) presentano percentuali molto simili: il “comunista” tradisce nel 32% dei casi mentre il “fascista” lo fa nel 29% delle occasioni.

Politica e sesso? Come sempre un rapporto davvero…intimo. E ciò non dispiace.

Photo Credit | Thinkstock

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento